-  Ithginis cruentus : News - quello che andrebbe rettificato   -

Ithaginis cruentus, 11 sottospecie riconosciute più 3 in contestazione. Alcune delle quali, che vedremo nel proseguo della disamina, vengono mantenute forse per leggerezza, incompetenza o interesse, in una sorta di comune errore letterario.  

Le sottospecie riconosciute di Ithaginis cruentus sino ad oggi classificate:

Ithaginis cruentus cruentus…......…( fagiano insanguinato himalaiano – nominale )........Hardwiche……...............1821 

Ithaginis cruentus geoffroyi...........( fagiano insanguinato di Geoffroy ) ............................Verreaux J. P. ...........….1867 

Ithaginis cruentus sinensis............( fagiano insanguinato di David )………………..................David.............................1873 

Ithaginis cruentus michaelis..........( fagiano insanguinato di Bianchi )...............................Bianchi...........................1903

Ithaginis cruentus berezowskii.....( fagiano insanguinato di Berezowski ).........................Bianchi..........................1903 

Ithaginis cruentus kuseri................( fagiano Insanguinato di Kuser )...................................Beebe...........................1912

Ithaginis cruentus tibetanus..........( fagiano insanguinato del Tibet ).................................Baker E.C.S...................1914

Ithaginis cruentus clarkei...............( fagiano insanguinato di Clarke )..................................Rothschild....................1920

Ithaginis cruentus rocki..................( fagiano insanguinato di Rock )....................................Riley...............................1925

Ithaginis cruentus beicki.................( fagiano insanguinato di Beick )...................................Mayr e Birckhead.........1937

Ithaginis cruentus marionae..........( fagiano insanguinato di Lady Vernay )........................Mayr.............................1941

 

Sottospecie in contestazione:

* Ithaginis cruentus affinis…..........( fagiano insanguinato del Sikkim ( India )....................Beebe…….…..................1912

Dalla maggior parte degli autori non considerata valida, e integrata alla forma nominale.

______________________________________________________________________________________                                                                                                                            * Ithaginis cruentus holoptilus .....( fagiano insanguinato di Greenway )...........................Greenway.....................1933 

Da molti autori non considerata valida, e integrata a I. c. rocki.

______________________________________________________________________________________

* Ithaginis cruentus annae..............( fagiano insanguinato di Sage )...................................Mayr e Birckhead.........1937

Dalla maggior parte degli autori considerata non valida e integrata a I. c. berezowskii  

______________________________________________________________________________________

Un’altra sottospecie fu descritta da Thayer & Bangs nel 1912 e denominata I. c. wilsoni, ma venne subito contestata e la maggior parte degli autori concorde nel trattarla come variazione di  I. c. geoffroyi.

Il maschio è simile a quest’ultimo, ma è di circa un terzo più piccolo, mentre le caratteristiche della femmina non sono note. La classificazione era basata su due maschi adulti catturati sul Wa-San ( Sichuan centro-meridionale ) nel novembre 1908 durante una spedizione inviata dall'Università di Harvard.  

 

Breve sunto tratto dalla monografia di William Beebe: “si può presumere che questi due maschi “nani” rappresentino effettivamente una specie isolata. Che siano adulti è attestato dalle dimensioni dei due speroni completamente sviluppati su ciascun tarso, rosso corallo, per entrambi i soggetti, così come la cera del becco ed il rosso aranciato della porzione di pelle nuda che circonda le aperture oculari. Confrontati con una nutrita serie di I. c. geoffroyi, non presentano caratteristiche legate al colore che separano le due forme, ma le misurazioni mostrano una notevole differenza delle dimensioni. Pur ammettendo I. c. wilsoni come una specie valida alla luce delle nostre attuali conoscenze, è importante sottolineare il fatto che gli I. c.  geoffroyi residenti nella parte occidentale della loro gamma sono di dimensioni notevolmente maggiori rispetto a quelli di Tatsienlu ( Prefettura autonoma tibetana di Garzè – Sichuan – Cina ) e aree circostanti”.  

                      

Nota: In base all’attuale letteratura, delle 14 sottospecie, tra riconosciute ed in contestazione, 9 si trovano esclusivamente in Cina. Le 5 rimanenti  < I. c. cruentus – I. c. tibetanus – I. c. affinis – I. c. kuseri >  vivono solo, anche, o soprattutto in altri Paesi, occupando marginalmente, oppure in profondità, le aree confinanti con la Cina. Dalla mie ricerche, parrebbe che I. c. kuseri, in contrasto con la letteratura, sia, e probabilmente lo è da sempre, perlopiù isolato in alcuni territori, come vedremo anche successivamente, del solo Tibet.

Curiosità: Nella letteratura cinese, perlomeno quella da me citata, vengono solitamente riconosciute 12 sottospecie: I. c. cruentus - I. c. affinis - I. c. tibetanus - I. c. sinensis - I. c. geoffroyi - I. c. beicki - I. c. michaelis - I. c. berezowskii - I. c. kuseri – I. c. rocki - I. c. clarckei - I. c. marionae.

 

Precisazione: E’ importante sottolineare che per effetto della variabilità all’interno della stessa specie/sottospecie, luce, iridescenze, periodo dell’anno, condizione del piumaggio, età del/dei soggetti fotografati, bravura del fotografo, ritocchi fotografici, nostra percezione dei colori ecc, ecc, gli esemplari in esame, per quanto appartenenti alla stessa specei/sottospecie, possono apparire molto diversi.In non pochi casi il rosso di macchie, bande e/o strisce su fronte, testa e lati della stessa, per questioni legate alla fotografia, appaiono come nere o nerastre.

 

Nella letteratura sia classica che moderna non è specificato, ma prendendo in esame le gamme descritte, la sottospecie di Ithaginis che alberga nelle aree più meridionali ( parallelo più o parallelo meno ) è I. c. marionae. Tuttavia ciò, alla luce di quanto ultimamente appurato, e che vedremo di seguito, non è più corretto in quanto I. c. geoffroyi ha palesemente ampliato la sua gamma sino a raggiungere lo Yunnan centrale ed è quindi da considerarsi, senza ombra di dubbio, la sottospecie che attualmente vive più a sud rispetto a tutti i conspecifici. 

 

La distribuzione complessiva di questa specie, in base sia alla classica, quanto moderna letteratura, comprende il Nepal settentrionale, Bhutan nord occidentale, Sikkim - nord Arunachal Pradesh - nord Nagaland ( India ) e nord ovest Myanmar. Ma anche, Tibet meridionale e sud orientale, Yunnan nord occidentale, Sichuan, Qinghai, Shaanxi meridionale e Gansu ( Cina ). Per  alcune sottospecie la distribuzione non era, ne è, affatto chiara ( Per approfondimenti vedere: www.gbp.bio - Ithanis cruentus sottospecie ).

Testi, quando non diversamente specificato, e progetti relativi alle elaborazioni in 3D ( Voliere ed attrezzature ) sono tutelati dalle norme sul < Diritto d'Autore > ( Ad esclusione di tutte le immagini o stampe riguardanti i GALLIFORMI e altri generi di uccelli ), l'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di pubblicare le opere e di utilizzare economicamente le stesse, qualora se ne presentasse l'occasione, in ogni forma e modo, originali o derivati.

 

Precisiamo che non è nostra intenzione violare le norme che tutelano il  COPYRIGHT, ma è altresì vero che sul WEB si trovano immagini e/o materiali per i quali i diritti vengono reclamati da più fonti, e non potendo per ovvi motivi controllare la bontà di ognuna, ci scusiamo anticipatamente nel caso avessimo inavvertitamente pubblicato immagini e/o materiali protetti da COPYRIGHT in violazione alla legge, pregandivi di comunicarcelo prontamente in modo che si possa provvedere alla loro immediata rimozione. 

 

Si intende comunque sottolineare che oltre a quanto già sopra esposto, la pubblicazione di materiale fotografico reperito sul WEB da parte della GBP.BIO è altresi intesa a fare un po di chiarezza, limitatamente alle sue possibilità, al caos creato da immagini poste su internet, in maniera alquanto superficiale e probabilmente senza neppure avere le necessarie conoscenze in materia, raffiguranti esemplari la cui classificazione essendo palesemente errata trae in errore l'ignaro lettore/visitatore. Quindi l'utilizzo di immagini deve essere considerato come a scopo puramente educativo - didattico  - informativo.                                                                   

Texts, unless otherwise specified, and projects related to 3D processing (Aviaries and equipment) are protected by the rules on <Copyright> (With the exception of all images or prints concerning GALLIFORMI and other kinds of birds), l The author therefore retains the exclusive right to publish the works and to use them economically, should the occasion arise, in any form and way, original or derivative.

We specify that it is not our intention to violate the rules that protect the COPYRIGHT, but it is also true that on the WEB there are images and / or materials for which the rights are claimed from multiple sources, and being unable for obvious reasons to control the goodness of each , we apologize in advance if we have inadvertently published images and / or materials protected by COPYRIGHT in violation of the law, asking you to communicate it promptly so that we can arrange for their immediate removal.

It is however intended to underline that in addition to what has already been explained above, the publication of photographic material found on the WEB by GBP.BIO is also intended to clarify, limited to its possibilities, the chaos created by images placed on the internet, in a rather superficial way and probably without even having the necessary knowledge on the subject, depicting specimens whose classification being clearly wrong misleads the unsuspecting reader / visitor. Therefore the use of images must be considered as purely educational - didactic - informative.

RIFERIMENTI:

Delacour

Beebe

Johnsgard

McGowan P.

Howman K.

Madge S.

Hennache A.

Ottaviani M.

Bernar F.

CONDIVIDI QUESTO SITO CON...

  • Facebook
  • Instagram