- Lophophorus sclateri: sottospecie -

Lophophorus s. sclateri by: G. E. Lodge                  Lophophorus s. sclateri e sclateri arunachalensis by: www.people.ds.cam.ac.uk ( Birding Asia )      Lophophorus s. sclateri by: G. E. Lodge

Lophophorus sclateri  ( Lofoforo o Monal di Sclater ) .......... Jerdon........1870

La specie è suddivisa in tre sottospecie:

* Lophophorus s. sclateri....................Jerdon....................1870 - Distribuito nel sud-est del Tibet e nord Yunnan ( Cina), nord-est Arunachal Pradesh ( India) e Myanmar settentrionale.

* Lophophorus s. orientalis................GWH Davison........1974 - Distribuito nel nord-est del Myanmar e adiacente Yunnan nord occidentale ( Cina ).

* Lophophorus s. arunachalensis.. ..Kumar & Singh.......2004 - Distribuito nel nord-est India, e più precisamente nel nord-ovest dell'Arunachal Pradesh  ( distretti del Subansiri inferiore e Kameneg orientale e probabilmente anche le aree comprese tra i distretti di Tawang e Kameng occidentale.

Luoghi di origine ( generico ) : La specie è endemica nell'Himalaya orientale, dall'Arunachal Pradesh ( India ) al nord del Myanmar ed attraverso la catena montuosa del Gaoligong-shan, sino allo Yunnan  ( Cina ) e più precisamente nel Gaologong Lushi - Fugong e Gongshan Li. 

Lophophorus sclateri sclateri   ( Monal di Sclater )  

Foto da :  1 -2 -3   www.birdnet.cn   Autore : Paura coraggiosa  ( Tradotto dal cinese )

1 - Lophophorus s. sclateri ( Maschio adulto )                            2 - Lophophorus s. sclateri ( Femmina adulta )                        3 - Lophophorus s. sclateri ( Maschio immaturo )

Lophophorus sclateri sclateri   ( Monal di Sclater )  

Foto da :  1 www.orientalbirdimages.org  Autore : Jainy Kuriakose    -    2 -  3  www.chinascenic.com

1 - lophophorus s. sclateri ( Femmina adulta )                           2 - Lophophorus s. sclateri ( Femmina nel nido )                      3 - Lophophorus s. sclateri ( Femmina con prole )

Lophophorus sclateri orientalis   ( Monal di Sclater orientale )  

Descrizione sommaria : Sottospecie in fase di studio, la cui classificazione che è ancora dibattuta. Osservazioni avvenute in Cina e nel Myanmar indicano che la sottospecie differisce dalla forma nominale per avere la barra  marrone castano della coda più stretta.

Foto da :  1 - 2  www.orientalbirdimages.org  Autori : Sumit K. Sen - Rajesh Parwar  -  3  www.youtube.com 

1 - lophophorus s. orientalis                                                             2 - Lophophorus s. orientalis                                                          3 - Lophophorus s. orientalis  

Lophophorus sclateri arunachalensis  ( Lofoforo dell'Arunachal o Monal dalla coda bianca ) 

A PROPOSITO DEL LOPHOPHORUS SCLATERI ARUNACHALENSIS........

Nel 1998 Suresh Kumar biologo specializzato in fauna selvatica riferiva che durante delle osservazioni senti parlare di una probabile nuova specie di uccelli.

Successivamente la WPA e l'Istituto della Fauna Selvatica dell'India ( a Dehra Dun ) finanziarono la ricerca.

Due sono le specie di lophophorus che vivono in India, il monal himalayano, diffuso lungo tutta la omonima catena montuosa, dal Pakistan al Myanmar, ed il lofoforo di sclater, piuttosto raro e riscontrabile solo nelle aree più settentrionali dell'Arunachal Pradesh, che comprendono territori remoti ed estremamente impervi rimasti pressoché inaccessibil sino a qualche decennio fa, quindi inesplorati a lungo, sia a causa delle condizioni climatiche spesso proibitive, quanto per le tribù locali ostili verso gli estranei.

Fortunatamente la situazione è cabiata, con le genti del posto divenute ospitali nei confronti dei visitatori. Ed è proprio da loro che Kumar ebbe la conferma dell'esistenza di una specie di monal dalla coda completamente bianca, cioè prina della barra più o meno larga color marrone castano del monal sclaterii. Affermazione confermata da pelle e piume conservate come trofei e/o status symbol dai cacciatori locali. Successivamente la spedizione diede i frutti sperati, e gli uccelli dalla coda completamente bianca furono avvistati a circa 4000 metri di altitudine. Sia la pelle, quanto le piume sono ora integrate nella collezione della Society Museum Natural History. La scoperta venne divulgata da Sanctuary Asia del 2004.

Ovviamente quanto sopra riportato è a solo titolo di cronaca in quanto la specie è ormai sufficientemente conosciuta attraverso foto e osservazioni sul campo.

In questa sottospecie, che vive nella parte nordoccidentale dell'Arunachal Pradesh - India, l'unico, ma altamente distintivo, carattere che la separa dalla forma dal nominale è l'assenza nel maschio della barra castana sulla coda, che di conseguenza risulta completamente bianca. La femmina arunachalensis è complessivamente più scura della conspecie nominale, con parte inferiore, groppa e coda grigio olivastro anziché bianco-grigiastro ( piume della groppa con strette linee bianche strcnter sulla fascia centrale); coda con macchie più ridotte ridotto le chiazze e punte bianche più larghe. Il confine orientale della nuova sottospecie è  "Subansiri district", appena oltre si incontra già la forma nominale, anche se è probabile che le due sottospecie entrino in contatto in alcune aree ( Kumar & Singh hanno pubblicato fotografie di alcune code con colorazione intermedia ). Sia che si tratti di allopatrica, parapatrica o di zona ibrida molto stretta, questo è un caso in cui  la forma potrebbe essere elevata al rango di specie completa, ed in particolare se le sue vocalizzazioni si rivelano in qualche modo diverse, ma soprattutto perché, in base a quanto affermato dagli autori, nel genere Lophophorus, le penne della coda svolgono un ruolo importante durante l'esibizione del corteggiamento.

Foto da :  1-2-3  Rajesh Pawar   www.orientalbirdimages.org

1 - Lophophorus s. arunachalensis                                                  2 - Lophophorus s. arunachalensis                                              3 - Lophophorus s. arunachalensis 

Testi, quando non diversamente specificato, e progetti relativi alle elaborazioni in 3D ( Voliere ed attrezzature ) sono tutelati dalle norme sul < Diritto d'Autore > ( Ad esclusione di tutte le immagini o stampe riguardanti i GALLIFORMI e altri generi di uccelli ), l'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di pubblicare le opere e di utilizzare economicamente le stesse, qualora se ne presentasse l'occasione, in ogni forma e modo, originali o derivati.

 

Precisiamo che non è nostra intenzione violare le norme che tutelano il  COPYRIGHT, ma è altresì vero che sul WEB si trovano immagini e/o materiali per i quali i diritti vengono reclamati da più fonti, e non potendo per ovvi motivi controllare la bontà di ognuna, ci scusiamo anticipatamente nel caso avessimo inavvertitamente pubblicato immagini e/o materiali protetti da COPYRIGHT in violazione alla legge, pregandivi di comunicarcelo prontamente in modo che si possa provvedere alla loro immediata rimozione. 

 

Si intende comunque sottolineare che oltre a quanto già sopra esposto, la pubblicazione di materiale fotografico reperito sul WEB da parte della GBP.BIO è altresi intesa a fare un po di chiarezza, limitatamente alle sue possibilità, al caos creato da immagini poste su internet, in maniera alquanto superficiale e probabilmente senza neppure avere le necessarie conoscenze in materia, raffiguranti esemplari la cui classificazione essendo palesemente errata trae in errore l'ignaro lettore/visitatore. Quindi l'utilizzo di immagini deve essere considerato come a scopo puramente educativo - didattico  - informativo.                                                                   

Texts, unless otherwise specified, and projects related to 3D processing (Aviaries and equipment) are protected by the rules on <Copyright> (With the exception of all images or prints concerning GALLIFORMI and other kinds of birds), l The author therefore retains the exclusive right to publish the works and to use them economically, should the occasion arise, in any form and way, original or derivative.

We specify that it is not our intention to violate the rules that protect the COPYRIGHT, but it is also true that on the WEB there are images and / or materials for which the rights are claimed from multiple sources, and being unable for obvious reasons to control the goodness of each , we apologize in advance if we have inadvertently published images and / or materials protected by COPYRIGHT in violation of the law, asking you to communicate it promptly so that we can arrange for their immediate removal.

It is however intended to underline that in addition to what has already been explained above, the publication of photographic material found on the WEB by GBP.BIO is also intended to clarify, limited to its possibilities, the chaos created by images placed on the internet, in a rather superficial way and probably without even having the necessary knowledge on the subject, depicting specimens whose classification being clearly wrong misleads the unsuspecting reader / visitor. Therefore the use of images must be considered as purely educational - didactic - informative.

RIFERIMENTI:

Delacour

Beebe

Johnsgard

McGowan P.

Howman K.

Madge S.

Hennache A.

Ottaviani M.

Bernar F.

CONDIVIDI QUESTO SITO CON...

  • Facebook
  • Instagram