-  polyplectron bicalcaratum : sottospecie   -

www.rareandunusual com - Copia.jpg

Polyplectron bicalcaratus sottospecie:

La specie comprende 3 o 4 sottospecie a seconda di testi citati. In alcuni casi viene addirittura considerata monotipica :

* Polyplectron b. bicalcaratum.......Linnaeus.........................1758 -  Est Bangladesh,  ovest e sud  Myanmar, ovest Yunnan e sud  Guangxi ( Cina ), nord Laos, nord ovest Vietnam ( Hannam centrale ), sud-ovest Thailandia e probabilmente anche nel nord della Malesia peninsulare.

* Polyplectron b. ghigii....................Delacour & Jabouille......1924 -  Si trova in alcune aree del nord e del centro Vietnam, centro Laos, nord estremo della Cambogia e probabilmente  anche nel  Guangxi ( sud-est Cina ).

* Polyplectron b. Bakeri...................Lowe...............................1925 -  Territori collinari nel nord-est India ( est Sikkim ed est Manipur ), centro ed est del Bhutan, ovest Assam, est Manipur e probabilmente anche nel  Myanmar. Nelle aree orientali possono interagire con il conspecie nominale P. b. bicalcaratum.

* Polyplectron b.  bailyi..................Lowe.................................1925 -   Pur non essendoci certezze, si presume che possano vivere nelle aree occidentali dell'Assan e/o comunque in quelle che si trovano ad est dell'Himalaya. Ma ovviamente queste sono solo congetture.                                                                                                                                                                                      

Alcune note : In passato venivano riconosciute cinque sottospecie: lo speroniere grigio di Birmania ( P. b. bicalcaratum - nominale ), presente nel sud della Cina, in Myanmar, nell'est del Bangladesh e nel nord del Laos; lo speroniere grigio di Ghigi ( P. b. ghigii ), diffuso nel centro del Laos, nel nord e nel centro del Vietnam e nell'estremità nord-orientale della Cambogia; lo speroniere grigio dell'Himalaya o settentrionale ( P. b. bakeri ), diffuso nel nord-est dell'India ( Sikkim, Assam e Arunachal Pradesh ) e in Bhutan;  e lo speroniere grigio di Lowe ( P. b. bailyi ), presumibilmente proveniente dalla parte orientale dell'Himalaya e dall'ovest dell'Assam, quindi di fatto sarebbe la forma più occidentale. L'ultima sottospecie, lo speroniere grigio di Hainan ( P. b. katsumatae ) distribuito sull'isola di Hainan ( Cina ). 

Il Polyplectron b. bayli è stato originariamente descritto dall’osservazione di un esemplare tenuto in cattività di ignota provenienza, e successivamente il ritrovamento di altri esemplari è stato puramente occasionale, tuttavia la validità e < se distinta >, cosi come l’area geografica rimane sconosciuta. E' stato teorizzato per abitare occidentale Assam o orientali dell'Himalaya , ma questo si basa su congetture. 

La filogenesi del P. b. bicalcaratum  è abbastanza enigmatica, mtDNA citocromo b e D-loop così come il nucleare ovomucoide introne G sequenza dei dati conferma che appartiene ad un clade asiatico, per la maggior parte continentale, con Polyplectron germaini, comprendente però anche Polyplectron chalcurum e inopinatum. La sequenza dell'ovomucina sembra essersi evoluta in modo convergente o con un tasso mutazionale ridotto su P. bicalcaratum e chalcurum. Sebbene siano abbastanza simili a livello molecolare, la distanza, e le popolazioni intervallate dei loro conspecifici più stretti sembrano indicare che non ci possa essere stato un antenato comune in epoca più recente rispetto a P. germaini e inopinatum. Inoltre, i dati del citocromo b e D-loop non supportano una relazione più stretta tra P. bicalcaratus e P. chalcurum ; nel complesso, sembra che gli antenati delle quattro specie si possano essere separati in un arco di tempo molto breve

                                                                                                                                                              Nonostante i recenti aggiornamenti, la tassonomia richiede probabilmente un ulteriore revisione; le sottospecie si alternano, con forme intermedie divenute relativamente comuni e la variazione individuale non è rara in tutta la loro distribuzione; probabilmente sarebbe meglio inglobare P. b. bakeri e P. b. ghigii con la forma nominale. 

Distribuzione geografica delle sottospecie Polyplectron bicalcaratum:

Vivono in tutto sud-est asiatico, nord-est India, Bangladesh; Bhutan; Myanmar, Cambogia; Cina; India; Laos; Thailandia e Vietnam ( BirdLife International 2013 ). In India < Mizoram > viene segnalato da un altitudine di 1862 m ( Lalthanzara, et al. 2014 ) ma vive più spesso ad altezze inferiori a 1200 m ed è distribuito nel centro e nell'est Himalaya ( Sikkim, Arunachal Pradesh ) e l'India nord-orientale < Assam, Meghalaya, Manipur, Mizoram, Nagaland, Tripura > ( Sathyakumar e Kaul, 2007 ). 

Polyplectron b. bicalcaratum

Luoghi di origine :   Est Bangladesh,  ovest e sud  Myanmar, ovest Yunnan e sud  Guangxi ( Cina ), nord Laos, nord ovest Vietnam ( Hannam centrale ), sud-ovest Thailandia e probabilmente anche nel nord della Malesia peninsulare.

Descrizione sommaria : Il maschio sulla sommità del capo presenta una cresta composta da piume filiformi che possono essere erette e portate in avanti durante il corteggiamento sino ad arrivare a ricoprire completamente il becco, mentre quando non pervaso da eccitazione rimane piegata e non visibile; gola e pelle nuda attorno ad anelli oculari di colore bianco-avorio; nuca, collo, dorso e petto grigiastro-bruno. Ogni penna della coda è contraddistinte da due grandi ocelli messi ancor più in evidenza da iridescenze verdi-viola estremamente metalliche. Becco grigio scuro, iridi grigiastro chiaro-lilla, zampe ardesia o grigio molto scuro con tarsi dotati di due o più speroni.                 La femmina pur essendo più piccola e con tonalità di bruno maggiormente definite, nell'insieme assomiglia molto al maschio. Tuttavia la colorazione risulta meno brillante e con un numero inferiore di ocelli distribuiti sulla livrea, che si presentano neri orlati di bianco e privi delle iridescenze metalliche che invece caratterizzano quelli maschili. Becco grigio scuro, iris grigiastro chiaro-lilla, zampe ardesia o grigio molto scuro con tarsi solitamente privi di speroni.                                                                                                                           I giovani maschi sono molto simili alle femmine adulte, ma se ne differenziano per il portamento fiero accentuato dallo stare il più possibile ritti sulle zampe e per la testa portata molto alta. Con il passare delle settimane gli ocelli si fanno sempre più evidenti cominciando ad assumere riflessi viola metallico.

Foto da: 1-2-3   www.birdnet.cn   

1 - Polyplectron b. bicalcaratum ( maschio )                               2 - Polyplectron bicalcartum (  femmina )                                  3 Polyplectron b. bicalcaratum ( maschio )     

Polyplectron b. bicalcaratum

Foto da: 1-2-3  www.birdnet.cn 

1 - Polyplectron b. bicalcaratum ( maschio )                                2 - Polyplectron bicalcartum (  femmina )                                  3 Polyplectron b. bicalcaratum ( maschio )     

Polyplectron b ghigii 

Luioghi di origine :   Si trova in alcune aree del nord e del centro Vietnam, centro Laos, nord estremo della Cambogia e probabilmente  anche nel  Guangxi ( sud-est Cina ).

Descrizione sommaria :  Il maschio si distingue per essere generalmente grigio fumo scuro e la presenza di pelle nuda attorno ad anelli oculari di colore ardesia chiaro. Le timoniere sono distintive e caratterizzate da ocelli circolari orlati di grigio-fulvo, non allungati vero l'estremità delle penne come nelle altre sottospecie. La femmina è simile alla conspecie P. b. bayli, ma con striature più accentuate su tutta la livrea.

Foto da: 1 Klaus Rudloff  < Berlino >    -   2-3   www.hbw com  Autore: Josep del Hoyo  ( Tracy Aviary - Salt Lake City - Utah - USA )

1 - Polyplectron b. ghigii ( maschio )                                             2 - Polyplectron b. ghigii (  femmina )                                           3 - Polyplectron b. ghigii ( maschio )

Polyplectron b. bakeri 

Luioghi di origine :  Territori collinari nel nord-est India ( est Sikkim ed est Manipur ), centro ed est del Bhutan, ovest Assam, est Manipur e probabilmente anche nel  Myanmar. Nelle aree orientali possono interagire con il conspecie nominale P. b. bicalcaratum. 

Descrizione sommaria :  Questa sottospecie si presenta con una colorazione grigio argento in entrambi i sessi. La livrea del maschio è caratterizzata da macchie e variegature in bianco puro, con ocelli che nei soggetti adulti cangiano in un brunito-blu con riflessi azzurro cielo, viola scuro e rosso porporino; pelle nuda attorno ad anelli oculari di colore rosso-rosato; iridi biancastre. Nella femmina adulta la gola è bianca mentre gli ocelli sono viola e le iridi grigie.

Foto da: 1  By: Asimdesarkar   -   2  www.joelsartore.com    -   3   www.zootierrliste.de  Autore: J. Pfleiderer

1 - Polyplectron b. bakeri ( maschio )                       2 - Polyplectron b. bakeri (  femmina ? )                                                                              3 Polyplectron b.  bakeri ( maschio )     

bicalcaratum bakeri (  Bhutan Gray Peaco
Bicalcaratum bakeri- www.joelsartore com

Polyplectron b. bayli 

Luioghi di origine :  Pur non essendoci certezze, si presume che possano vivere nelle aree occiden-tali dell'Assan e/o comunque in quelle che si trovano ad est dell'Himalaya.

Descrizione sommaria : Il maschio nel suo insieme è molto simile al conspecie P. b. bakery, ma è distinguibile da quest'ultimo per la colorazione grigia più scura. La femmina è caratterizzata dalla mancanza, o comunque dalla scarsa presenza di piccoli ocelli sulle penne della coda  e copritrici caudali, sostituiti sulle timoniere da larghe e molto evidenti barre. 

Testi, quando non diversamente specificato, e progetti relativi alle elaborazioni in 3D ( Voliere ed attrezzature ) sono tutelati dalle norme sul < Diritto d'Autore > ( Ad esclusione di tutte le immagini o stampe riguardanti i GALLIFORMI e altri generi di uccelli ), l'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di pubblicare le opere e di utilizzare economicamente le stesse, qualora se ne presentasse l'occasione, in ogni forma e modo, originali o derivati.

 

Precisiamo che non è nostra intenzione violare le norme che tutelano il  COPYRIGHT, ma è altresì vero che sul WEB si trovano immagini e/o materiali per i quali i diritti vengono reclamati da più fonti, e non potendo per ovvi motivi controllare la bontà di ognuna, ci scusiamo anticipatamente nel caso avessimo inavvertitamente pubblicato immagini e/o materiali protetti da COPYRIGHT in violazione alla legge, pregandivi di comunicarcelo prontamente in modo che si possa provvedere alla loro immediata rimozione. 

 

Si intende comunque sottolineare che oltre a quanto già sopra esposto, la pubblicazione di materiale fotografico reperito sul WEB da parte della GBP.BIO è altresi intesa a fare un po di chiarezza, limitatamente alle sue possibilità, al caos creato da immagini poste su internet, in maniera alquanto superficiale e probabilmente senza neppure avere le necessarie conoscenze in materia, raffiguranti esemplari la cui classificazione essendo palesemente errata trae in errore l'ignaro lettore/visitatore. Quindi l'utilizzo di immagini deve essere considerato come a scopo puramente educativo - didattico  - informativo.                                                                     

RIFERIMENTI:

Delacour

Beebe

Johnsgard

McGowan P.

Howman K.

Madge S.

Hennache A.

Ottaviani M.

Bernar F.

Uno   speciale   ringraziamento  per  l'aiuto fornitomi a :

James Pfarr                                                 Saul Villagrana                                            Steve Keller                                          Friedrich Esser                                            Njal Bergè 

birdnet.cn

orientalbirdimages.org 

Le informazioni relative allo stato di conservazione in natura sono state tratte da Wikipedia.

 

Per accedere a Wikipedia clicca sul logo qui a fianco.

CONDIVIDI QUESTO SITO CON...