- chrysolophus pictus : le mutazioni di colore -

La realizzazione di questa parte dedicata alle mutazioni del Chrysolophus pictus già di per se piuttosto difficoltosa, ed ancor più complicata dalle innumerevoli sfumature di colore che portano inevitablmente a contrasti ed errori di valutazione, è stata resa possibile solo grazie alla consulenza e squisita disponibilità di SAUL VILLAGRANA, allevatore che nel Nuovo Messico ( USA ) ha dedicato oltre vent'anni della sua vita alla selezione delle varie mutazioni di questa specie. Molte delle foto che sono inserite in questa speciale pagina sono state cortesemente messe a disposizione da Saul Villagrana.

Stampe Crysolophus p. obscurus da:  1 - 3   www.solene.ledantec.free.fr    -   Foto Crysolophus p. ancestrale da:  2   www.gettyimages.com

Chrysolopus pictus ancestrale  ( Fagiano dorato rosso )  -  Foto da -  www.birdnet.cn 

1 - Maschio dorato rosso ancestrale                                                                                                 2 -  Femmina dorato rosso ancestrale                         

Non si dovrebbe in nessun caso compromettere il patrimonio genetico elaborato nel corso di milioni d'anni di evoluzione, soprattutto se riguardante specie a rischio di estinzione, ammesso che non si debba ricorrere ad incroci mirati finalizzati a "ricostruire", o preservare linee di sangue che altrimenti andrebbero inesorabilmente perse ( Vedere, INTRODUZIONE ). Quindi quanto si potrà trovare in questa pagina lo si deve intendere come a scopo puramente informativo ( Dovere di informazione ) e non atto a stimolare il visitatore/lettore al perseguire la ricerca di nuove colorazioni. Tuttavia a volte è pure necessario oltrepassare i limiti, cercare nuovi orizzonti, esplorare i sogni e dare forma alle proprie emozioni tramutandole, nello specifico, in qualche nuova varietà di colore. L'ibridazione deve essere effettuata in funzione di un esclusivo piacere personale, e non per scopi meramente commerciali. In ogni caso, e nel tentativo di fare un poco di chiarezza in un "mondo" costellato di "varianti" delle stesse varietà che non fanno altro che aumentare la confusione, sarebbe più che mai opportuno selezionare ed accoppiare solo i soggetti più corrispondenti alla mutazione di appartenenza.  La mutazione ( Spontanea o manipolata ) è una piccola variazione del genotipo ( DNA ) che provoca il cambiamento di qualche cromosomo ( Casuale o ricercato ), che nel caso degli uccelli, riguarda principalmente il colore del piumaggio, e marginalmente quello di becco, occhi, carrucole, zone di pelle esposta, zampe e piedi.

Chrysolophus pictus obscurus ( Dorato moro ) - Foto da - 1  www.backyardchichens.com  -  2 - 3  www.ornamentalpheasant.homestead.com

 1- Maschio dorato moro tipico                                                        2 - Maschio dorato moro tipico                                      3 -  Maschio dorato moro tipico

Chrysolophus pictus obscurus ( Dorato moro ) -  Foto da -  1  www.backyardchichens.com  -  2  -  3  -  4  Autore  Saul Villagrana

 FOTO 4 - Maschio immaturo di dorato moro tipico a  circa 9 mesi di vita,

 1 - Immaturo dorato moro                               2  - Femmina dorato moro tipico                   3  - Pulcino dorato moro tipico                        4 -  Femmina dorato moro tipico 

Chrysolophus pictus obscurus non tipico ( Dorato moro non tipico ) - Foto  da - 1  - 2  -  3  -  4   www.pheasantsforafrica.co.za 

Gli esemplari raffigurati nelle foto 8-9-10-11 pur essendo piuttosto appariscenti, non possono essere considerati dei C. p. obscurus tipici in quanto la livrea non è conforme allo standard che definisce questa mutazione. Inoltre la vasta banda giallastra è un possibile indicatore di trascorsi, non troppo remoti, d'ibridazione con C. p. amherstiae non ancora del tutto assorbiti.

 Maschi dorato moro  non tipici

Chrysolophus pictus luteus ( Dorato giallo ) - foto da - 1 - 2  www.pheasantsforafrica.co.za  - 3  Autore Saul Villagrana  - 4  www.bazanty.net.pl

Incrociando un esemplare di dorato giallo ( luteus ) con uno di dorato rosso ( pictus ) si otterrà prole dorato rosso portatrice di geni dorato giallo, che incrociati fra loro darebbero progenie composta da soggetti sia gialli che rossi, ma con questi ultimi portatori di gene giallo. Purtroppo succede piuttosto spesso di imbattersi in soggetti che nonostante possano essere definiti "luteus", non corrispondono alla forma fissata e descritta da Ghigi A.

1 - 2 - 4 - Maschi dorato giallo tipici  ( Notare l'uniformità della colorazione e la gola bianco candido )    3 -  Femmina dorato giallo tipica     

Chrysolophus pictus luteus  ( Dorato giallo ) - Foto da -  1  www.thegoldencrestaviary.com  -  2  www.berariverranch.com  -  3   www.flickr.com

1 - Femmina dorato giallo tipico                                                      2 -  Maschio immaturo dorato giallo tipico                 3 - Maschio dorato giallo tipico 

Chrysolophus pictus luteus ( Dorato giallo dalla gola scura ) - Foto  da :  1 - 2 - 3  www.pheasantsforafrica.co.za

 Maschi dorato giallo gola scura  ( Yellow darkthroated )                                  

Chrysolophus pictus luteus ( Dorato giallo chiaro o diluito ) -  Foto  da :  1 - 3   www.plumedeau.com  -   2  www.wesharepics.info

1  - Maschio dorato giallo chiaro o diluito                                     2  - Femmina dorato giallo chiaro diluito                      3 - Maschio dorato giallo chiaro o diluito

Chrysolophus pictus pesca -  Foto da : 1  www.ebay.com  - 2  www.sofybills.info   -  3  www.backyardchichens.com 

Con i dorati argento rappresentano una delle più recenti mutazioni, ed appunto per questo oltre ad essere di norma più piccoli dei conspecie, le caratteristiche peculiari non sono ancora del tutto fissate e quindi ottenere una buona colorazione, come ad esempio per l'esemplare della foto 1, risulta piuttosto complicato, o comunque non facile, tanto che in una nidiata vi possono essere contemporaneamente gialli - rossi splash e pesca splash. Inoltre quando ancora piccoli sono pressoché indistinguibili dai consimili, quindi per capire se, e quanti dorati pesca, sono schiusi, bisogna attendere finché la colorazione non inizia a palesarsi. Tuttavia i soggetti della stessa nidiata, ma con colorazione diversa, portano comunque il gene, ed accoppiati con esemplari cromaticamente pesca si otterrà una progenie dalla colorazione pesca sempre più fissata. 

1 -Maschio dorato pesca                                                                    2 -  Femmina dorato pesca                                                3  - Maschio dorato pesca

Pesca backyardchichens com_modificato.jp

Chrysolophus pictus pesca - Foto da :   1  www.ornamentalpheasant.homestead.com  -  2  www.ebay.com   -  3   www.slideshare.net

1  - Maschio dorato pesca                                                                  2 - Coppia dorato pesca                                                      3  - Maschio dorato pesca

ornamentalpheasant.JPG_modificato.jpg

Chrysolophus pictus pesca ( varietà luteus ? ) -  Foto da :  1 - 4  www.paons-faisans.forumactif.org - 2  www.websharepics.info - 3  www.softbills.info

Da quanto si può vedere si tratta di una splendida "mutazione" probabilmente ottenuta incrociando soggetti dorato gialli e dorato pesca. Nonostante di primo acchito possano sembrare del tutto simili ai dorato pesca, se ne distinguono sia per i cromatismi di norma più accesi, che per avere la parte alta del dorso carratterizzata dalla ampia zona  colorata, tipica del dorato giallo ( e non solo ) ma non per il dorato pesca che ne è del tutto privo,

1 - Maschio dorato giallo ( Pesca  )                                                                                                     2- Maschio dorato giallo ( Pesca )

Chrysolophus pictus argento - Foto da :  1 www.s391584938.initial-website.com  -  2  www.backyardchichens.com  -  3  www.cocincina.freeforum.com

Nella confusione creata spesso da variazioni di colore poco convincenti o sospette, una buona regola da seguire per accertarsi del fatto che stiamo trattando un dorato argento ( Soprattutto nel caso delle femmine ) consiste nell'osservazione delle zampe che in questa mutazione devono sempre essere di colore violaceo o lavanda 

1 - Maschio dorato argento                                                               2 - Femmina dorato argento                                            3 - Maschio dorato argento

Chrysolophus p. argento - Foto  da :  1 - 2 - 3   Saul Villagana

1 - Dorato argento  ( Coppia )                                                           2 - Dorato argento   ( Pulicino )                                         3 - Dorato argento  ( Coppia )

Chrysolophus pictus cannella - Foto da :  1 - 3  www.ornamentalpheasant.homestead.com  -   2  www.paons-faisans.forumactif.com

Mutazione che pur assomigliando sia al dorato moro, che al dorato rosso se ne differenzia per avere i lati della testa e il sottogola di colore marrone chiaro, e non grigio scuro o nero fumo come nel C. p. obscurus, mentre le  parti inferiori risultano uniformemente rosse come nel C. pictus. Contrariamente a quest'ultimo ed al dorato moro, le ali sono grigio opaco anziché blu brillante; coda che si presenta maculata come nel Chrysolophus pictus e non striata come nel C. p obscurus.

1 - Maschio dorato cannella                                                             2 - Maschio dorato cannella                                              3 - Coppia dorato cannella

Chrysolophus p. cannella - Foto da : 1 www.s391584938.initial-website.com - 2 www.backyardchichen.com - 3 www.enidhi.net  Autore Shrindhi Hande

1 - Maschio dorato cannella                                                             2  - Femmina dorato cannella                                            3 - Maschio dorato cannella

Chrysolophus pictus cannella -  Foto  da :  1 - 2  Saul Villagrana

1  - Pulcino dorato cannella                                                   2 -  Femmina  dorato cannella                                          

Chrysolophus pictus infuscatus  ( Dorato salmone ) -  Foto da :  1  tratta dai testi di A Ghigi  -  2 - 3   Autore Saul Villagrana 

Questa mutazione è il risultato dell'incrocio tra dorato moro ( Obscurus ) e dorato giallo ( Luteus ) ottenendo una progenie F1 di dorati rossi ( Pictus )  comunque portatori dei geni di entrambe le mutazioni ( Moro e giallo ), che accoppiati fra loro producono dorati rossi - gialli - mori e SALMONE. Da qui poi si dovrebbe proseguire con la selezione finalizzata a fissarne le caratteristiche. Nel  DORATO SALMONE le timoniere risultano striate obliquamente come nel dorato moro, però più chiare rispetto a quest'ultimo, e copritrici della coda di colre salmone . Come già specificato la foto grande appena sotto ritrae uno dei primi esemplari di dorato salmone  creati da Alessandro Ghigi.

1 - Chrysolophus p. infuscatus -" prototipo " - di A. Ghigi       2 - Chrysolophus p. infuscatus                                         3 - Chrysolophus p. infuscatus

Chrysolophus p. infuscatus  ( Dorato salmone ) -  Foto  da :  1 - 2 - 3   Autore Saul Villagrana 

1 - Chrysolophus p. infuscatus                                                        2  - Chrysolophus p. infuscatus                                       3 - Chrysolopus p. infuscatus

Chrysolophus pictus infuscatus  ( Dorato salmone ) -  Foto da :  1 - 2 - 3   Autore Saul Villagrana 

1 - Chrysolophus p. infuscatus   ( Femmina  )                            2 - Chrysolophus p. infuscatus ( Pulcino )                        3 - Chrysolophus p. infudcatus ( Femmina )

Chrysolophus pictus mogano  -  Foto  da : 1  - 2  -  3  Autore  Saul Villagrana  

La colorazione mogano è, o dovrebbe essere, il risultato dell'incrocio tra dorato moro ( obscurus ) e dorato cannella, ciò nonostante non manca chi indica l'utilizzo del dorato giallo ( Luteus ) in sostituzione del cannella, cosa che comunque appare poco probabile in considerazione del fatto che il mogano a prima vista sembra una via di mezzo tra moro e cannella. Infatti presenta caratteristiche sia dell'uno che dell'altro con testa e parti frontali tipo obscurus, cosi come molto simile a quella di quest'ultimo è la colorazione in generale, manca tuttavia il blu-verde sulla parte alta del dorso e sulle ali che si presentano in un grigio scuro come nel cannella ( Fors'anche più scuro del cannella ). Ioltre questa mutazione è l'unica che può presentare la coda sia picchettata, come nel cannella, quanto striata come nel C. p. obscurus o C. p. Infuscatus.

1 - Maschio dorato mogano                                                               2 - Maschio dorato mogano                                              3 -  Maschio dorato mogano

Chrysolophus pictus mogano -  Foto  da :  1 - 2 -  3  Autore  Saul Villagrana  

1 - Maschio dorato mogano                                                              2 - Maschio dorato mogano                                               3 -  Maschio dorato mogano

Chrysolophus pictus mogano  -  Foto  da :  1 - 2 -  3  Autore  Saul Villagrana  

1 - Femmina giovane dorato mogano                                           2 - Pulcino dorato mogano                                                  3 -  Femmina adulta dorato mogano

Chrysolophus pictus ( Splash ) moscaico  -  Foto  da :   1 - 3   www. pinterest.com   -   2  www.backyardchichens.com  

Mutazione  non molto appariscente che rigarda soprattutto dorati rossi, pesca e gialli.

1 - Coppia splash dorato  rosso                                                    2 - Coppia splash dorato pesca                                          3 - Coppia splasch dorato rosso

Golden splash pinterest com.jpg

Chrysolophus pictus fiammante -  Foto  da : 1 - 3  www.photographyforumdummies.blogspot.ru   -   2   www.aviagenetics.com - Autore  Krissy Busch

1 - Dorato rosso fiammante                                                           2 - Dorato rosso sopra - rosso fiammante sotto         3 - Dorato rosso fiammante 

Chrysolophus pictus fasciato -  Foto da :  1-  2 - 3   www chooks.co.nz     

Mutazione molto controversa in quanto è ormai risaputo che gli esemplari contraddistinti da una fascia più o meno ampia e/o definita, sono in realtà ibridi con il LADY ( Crhysolophus amherstiae ). Tuttavia, e come si può constatare nel successivo "cartello", gli esemplari ibridi tradiscono pressoché sempre la loro origine con riferimenti al LADY piuttosto evidenti come mantellina biancastra o grigiastra, variegature gialle o arancione, ciuffo spruzzato o completamente rosso ecc, mentre gli esemplari rappresentati la presunta mutazione avvenuta in Australia parrebbero, perlomeno visivamente, Chrysolophus pictus piuttosto tipici.

1 -  Dorato rosso fasciato                                                                             2 - Dorato rosso fasciato                             3 - Dorato rosso fasciato  

download.jpg
Mutazione o ibrido 1.jpg

Ibridi certi - amherstiae x pictus -  Foto da :  1  www.panoramio.com   -   2  www.garnek.pl   -   3  www.forum.france2.fr 

Come sopracitato, e riscontrabile anche nelle immagini, i soggetti ibridi tradiscono pressoché sempre la loro origine

Le tre immagini raffigurano maschi ibridi  F1 di Chrysolophus amherstiae ( lady ) x crysolophus pictus ( dorato ).

Chrysolophus pictus ananas -  foto  da : Saul Villagrana

 Maschio dorato ananas 

Un po di chiarezza su una varietà pochissimo conosciuta, e sulla quale si sono fatte molte congetture. Si tratta di una mutazione avvenuta nel 2005 che non è mai stata selezionata ne riconosciuta, l'esemplare raffigurato ( L'unico ) nella foto è stato ottenuto per caso da un amico di Saul Villagrana mentre lavorava ad un progetto finalizzato a creare una nuova mutazione, e che a causa della particolare colorazione e disegno chiamò "ananas".  In realtà non dovrebbe essere altro che un salmone diluito, infatti le timoniere risultano striate come nella mutazione salmone.

Chrysolophus pictus tangerine ( Mandarino ) -  foto da : 1 - 2   da Saul Villagrana

1 - Maschi tangerine ( Primo piano immaturo - dietro adulto )                 2 - Femmina tangerine

Mutazione piuttosto popolare nei decenni scorsi non fu mai realmente selezionata come avrebbe dovuto essere e quindi è andata ad estinguersi. Tuttavia, da quanto mi è dato sapere, un allevatore americano sta ancora lavorando con questa mutazione nel tentativo di perfezionarne le caratteristiche. Le foto qui di fianco pur ritraendo i suoi esemplari sono state concesse all'amico Saul Villagrana.

Chrysolophus pictus alba - Foto da :   1 - 2  Walnut Praire  ( Facebook )   -   3 www.pinterest.com

Latino - alba = bianco , chiaro ecc, nome che mi sono permesso di attribuire a questa varietà, in realtà si dovrebbe trattare  di dotato pesca, giallo o argento diluiti al punto da risultare bianco, tuttavia  la colorazione dell'iride  è gialla classica, e non rossa come nei soggetti albini veri e propri.

1 - Chrysolophus p. alba  ( Maschio )                                             2 - Chrysolophus p. alba ( Femmina )                               3 - Chrysolophus p. alba ( Maschio )

Chrysolophus pictus ibridi ( Black golden ) -  foto da :  1 - 2  www.paons-faisan.forumactif.org

Presumibile ibrido dorato x lady oppure lady x dorato  o dorato moro ( Maschio e coppia ).                              

Nelle foto 1 e 2  sono ritratti esemplari di quella che se fosse selezionata potrebbe diventare una "mutazione" di sicuro successo. Infatti presenta una colorazione a dir poco intrigante, in una raffinata sobrietà di colori. E' presumibile l'incrocio tra dorato rosso o dorato moro x lady ( o viceversa ), cosi come il re-incrocio con altre specie. Sicuramente non è ancora stato attribuito un nome a questa "mutazione", e quindi la si potrebbe denominare BLACK GOLDEN ( Oro nero ) o BLACK WIDOW  ( Vedova nera ).               

Chrysolophus pictus mutazioni o ibridi ? -  Foto da -  1 Autore sconosciuto - 2 www.paon-faisan.forumactif.org ( autore Jack07 ) - 3 Paolo Fenati

Alcuni esempi di quanto le opinioni ed i convincimenti possono essere diversi. Il soggetto raffigurato nella foto 3 e dichiarato trattarsi di un esemplare appartenente alla mutazione dorato mogano, in realtà non dovrebbe essere altro che un ibrido tra dorato rosso ( x lady ) x colchico. Come si può constatare il soggetto è molto simile, se non del tutto uguale, agli esemplari sotto raffigurati che per l'appunto sono ibridi tra dorato rosso x colchico.  

1 -  Mutazione o ibrido                                                                                2 - mutazione o ibrido                                                                    3 -  Mutazione o ibrido

Chrysolophus pictus ibridi -  Foto da  :   1  www.backyardchichens.com   -   2 - 3  - www.paons-faisans.forumactif.org 

1 - Ibrido dorato x colchico ( Maschio )                               2 - Ibrido dorato x colchico ( Maschio )                             3 - Ibrido dorato x colchico ( Maschi )       

Chrysolophus curiosità - Foto  da : 1  www.fincacasarejo.com  -  2   www.paons-faisans.forumactif.org  - 3 - 4   Autore Saul Villagrana

Indipendentemente dal tipo di mutazione, di norma i giovani possono essere sessati dopo circa due mesi di vita non solo dai primi accenni di colorazione o comportamento, ma attraverso un metodo piuttosto sicuro che consiste nell'osservazione delle loro iridi. Nella foto posta qui sotto sono raffigurati tre esemplari - femmina dorato rosso adulta - maschio immaturo di dorato giallo - maschio adulto di dorato giallo, ma potrebbero essere tutti di rosso, moro ecc. Nella prima immagine a sinistra la femmina presenta l'iride bruno scuro-marrone. In quella di centro troviamo un maschio immaturo con l'iride in cui invece è giallognola, ma potrebbe anche essere bluastra verdognola. Nella foto di destra è raffigurato un maschio adulto, e come si può ben vedere l'iride si è ulteriormente schiarita assumendo una colorazione giallo paglierino.

1 - Femmina adulta dorato rosso         2 - Maschio immaturo luteus      3 - Maschio adulto luteus

fincacasarejo.jpg

2 - Sinistra femmina lady - destra femmina dorato rosso

3 - Sinistra  dorato rosso splasch     4 - destra dorato giallo

Chrysolophus pictus ( Pelli ) - tutte le immagini da www.globalflyfisher.com

Alcune delle mutazuoni più conosciute rappresentate da esemplari  "in pelle"  molto tipici.

Dorato rosso                     moro                                cannella                          giallo                                 argento                            pesca                               ibrido

Dorato www.featheremporium com.jpg
Moro  Dorato www.featheremporium com.jpg
Giallo  Dorato www.featheremporium com.j
Argento  Dorato www.featheremporium com.
Pesca  Dorato www.featheremporium com.jp
Ibrido  Dorato www.featheremporium com.j
darkthroatedgolden3.jpg

Testi, quando non diversamente specificato, e progetti relativi alle elaborazioni in 3D ( Voliere ed attrezzature ) sono tutelati dalle norme sul < Diritto d'Autore > ( Ad esclusione di tutte le immagini o stampe riguardanti i GALLIFORMI e altri generi di uccelli ), l'autore pertanto mantiene il diritto esclusivo di pubblicare le opere e di utilizzare economicamente le stesse, qualora se ne presentasse l'occasione, in ogni forma e modo, originali o derivati.

 

Precisiamo che non è nostra intenzione violare le norme che tutelano il  COPYRIGHT, ma è altresì vero che sul WEB si trovano immagini e/o materiali per i quali i diritti vengono reclamati da più fonti, e non potendo per ovvi motivi controllare la bontà di ognuna, ci scusiamo anticipatamente nel caso avessimo inavvertitamente pubblicato immagini e/o materiali protetti da COPYRIGHT in violazione alla legge, pregandivi di comunicarcelo prontamente in modo che si possa provvedere alla loro immediata rimozione. 

 

Si intende comunque sottolineare che oltre a quanto già sopra esposto, la pubblicazione di materiale fotografico reperito sul WEB da parte della GBP.BIO è altresi intesa a fare un po di chiarezza, limitatamente alle sue possibilità, al caos creato da immagini poste su internet, in maniera alquanto superficiale e probabilmente senza neppure avere le necessarie conoscenze in materia, raffiguranti esemplari la cui classificazione essendo palesemente errata trae in errore l'ignaro lettore/visitatore. Quindi l'utilizzo di immagini deve essere considerato come a scopo puramente educativo - didattico  - informativo.                                                                     

RIFERIMENTI:

Delacour

Beebe

Johnsgard

McGowan P.

Howman K.

Madge S.

Hennache A.

Ottaviani M.

Bernar F.

Uno   speciale   ringraziamento  per  l'aiuto fornitomi a :

James Pfarr                                                 Saul Villagrana                                            Steve Keller                                          Friedrich Esser                                            Njal Bergè 

birdnet.cn

orientalbirdimages.org 

Le informazioni relative allo stato di conservazione in natura sono state tratte da Wikipedia.

 

Per accedere a Wikipedia clicca sul logo qui a fianco.

CONDIVIDI QUESTO SITO CON...