- Phasianus versicolor : sottospecie -

Illustrazioni - Phasianus versicolor ... da:  1 - 3  Daniel Giraud Elliot      -    2   John Gould  

Monograph of the Phasianidae - Copia.jpg
John Gould - Copia.jpg
Monograph of the Phasianidae.jpg
Okinawa Prefecture - Copia - Copia.PNG
Karpowi in Japan - www.nies.go jp - Copi

Phasianus colchicus karpowi in Giappone.

Primo rilascio registrato di P. c. karpowi in Giappone fu a Tsushima nel 1930e successivamente in altri distretti giapponesi.

Attuale distribuzione che andrebbe comunque verificata :  Hokkaido, Honsu nei distretti e regioni di Kanto,Tokai, Nara, Ehime, Fukuoka, Miyazaki, Kagoshima. Isole di Tsushima e Iki, Arcipelago di Okinawa con Amami, Sakishima, Izenajima, Miyakojima e Ishigaki. 

      

Liberati a scopo venatorio, inizialmente non furono immessi ad Okkaido, ma vi vennero successivamente introdotti in modo massiccio.

ll P. c. karpowi si incrocia con il P. versicolor dando origine ad ibridi fecondi.

In Giappone, tranne che in alcune isole, non vi sono in atto azioni preventive allo scopo di evitare che il P. c. karpowi proliferi, ne di attenzione o controllo per una eventuale eradicazione. Inoltre dal 1984 ad Okkaido è vietata la caccia, ed il continuo calo demografico fanno si che il P. c. karpowi e/o ibridi tra le due sottospecie aumentino costantemente di numero. 

Mappa Fisica del Giappone da: www.freeworldmaps.net                                  Illustrazione Phasianus versicolor....da:  Autore sconosciuto 

japan-map-physical.jpg
artscult com.jpg

Sintesi delle parti più interessanti di:  A Study and Review of THE JAPANESE GREEN AND THE KOREAN RING - NECKED PHEASANTS By Wayne H. Boh1 Division of Wildlife Research Bureau of Sport Fisheries and Wildlife ( Giugno 1964 ).

Nota: Lo studio in questione, pur potendo sembrare datato è, a mio avviso, comunque valido nel suo complesso. Certo, alcuni punti possono sembrare, in relazione ad informazioni più recenti, non corretti, ma nel complesso si tratta di una lettura  interessante.

                                                                                                                                                                                                                           Originariamente il Phasianus versicolor occupava pressoché tutto il territorio giapponese ad eccezione dell'isola settentrionale di Hokkaido e quella meridionale di Tsushima. La loro gamma principale si estende dalle zone fredde caratterizzate da abbondanti nevicate nel nord di Honshu ( la maggiore delle isole ), il grande isola centrale, dove gli inverni sono freddi e le estati miti, alla meridionale Kyushu, con inverni miti ed estati calde che favoriscono foreste semi tropicali di bassa montagna e agricoltura sparsa.   È stato Delacour, così come altri autori, osservano che tutte le varie forme di veri fagiani si sostituiscono geograficamente e si incrociano liberamente dove le loro gamme si sovrappongono, producendo ibridi completamente fertili. A causa delle notevoli differenze di colore tra i veri fagiani che vivono nelle aree continentali rispetto ai fagiani verdi giapponesi, Delacour  suggerì la formazione di due specie separate, P. colchicus ( continentale ) e P. versicolor  ( Giappone ).

Mentre Delacour elenca tre sottospecie di versicolor ( P. versicolor ssp.) In Giappone, Peters divide lo stesso in quattro sottospecie mantenendole nel gruppo colchicus: P. colchicus robustipes, P. c. versicolor, P. c. tanensis e P. c. kiusuensis (Figura 2). In "A Hand - List of the Japanese Birds", 1958, anche la Ornithological Society of Japan elenca quattro sottospecie del fagiano verde, ma differisce dalla precedente come segue: P. c. robustipes, P. c. tohkaidi, P. c. tanensis e P. c. versicolor. Austin e Kuroda, che vedremo anche in seguito, seguono la tassonomia di Delacour.

Essendo una specie apprezzata venatoriamente, da oltre 150 anni vengono fatti tentativi più o meno importanti, per introdurla in gran parte del Mondo. Venivano e, vengono allevati quasi con lo stesso successo del Phasianus colchicus. Secondo Delacour i fagiani verdi furono importati per la prima volta in Europa nel 1860, ed in Oregon ( USA ) nel 1880. Il fagiano verde meridionale ( P. v. versicolor ) venne rilasciato nelle Hawaii prima del 1900, come constatato da Schwartz. Per il periodo sopra indicato, il P. v. robustipes rappresenta la sottospecie maggiormente impiegata nei tentativi di introduzione mentre in misura minore venne utilizzato il P. v. versicolor.  

Cattura.PNG

Nel corso degli studi sul campo condotti in Giappone tra il 1958-59 venne constatato che la popolazione appartenente alla sottospecie locale ( P. v. versicolor ) essendo stata drammaticamente ridotta, veniva, originariamente, sostituita da esemplari selvatici di P. v. robustipes, e successivamente con soggetti, sempre appartenenti alla stessa sottospecie, allevati a Kyushu e Kagoshima. Tuttavia, quando l'intero processo venne completata, fu difficile trovare un ceppo puro di P. v. Versicolor e, purtroppo è quanto, ai giorni nostri, possiamo ancora constatare.

 

Descrizione generale sommaria: Il piumaggio maschio è prevalentemente metallico; parti inferiori completamente verdi nella forma settentrionale o più violaceo e in quella meridionale; nessuna presenza di collare bianco. Austin e Kuroda osservano che le femmine delle varie sottospecie di P. versicolor, non possono essere distinte l'una dall'altra con certezza. In generale i fagiani verdi mostrano una grande variabilità individuale senza nette differenze morfologiche tra le sottospecie. Esistono comunque piccole differenze, geografiche, riguardanti le dimensioni così come di colore che risulta più chiaro nelle aree settentrionali e più scuro dove le piogge elevate sono associate a vegetazione sub tropicale come nel Kyushu meridionale.  

Phasianus v. versicolor....... Corona verde centro della corona e della nuca, verde bronzo succeduto su ogni lato da un'evanescente biancastro )

Phasianus v. tanensis......... Corona verde contraddistinta da velatura bronzo lucido ed assenza di una qualsiasi traccia, o solo evanescente, di bianco o grigiastro )

Phasianus v. robustipes..... Corona grigia ( come nella forma nominale ma con evidenti e lunghe strie laterali biancastre ) 

Da Austin e Kuroda è stato osservato che, sulle isole di Honshu e Kyushu, il P. c. karpowi si incrociava liberamente con i P. versicolor  ma che gli ibridi F1 scomparvero in breve tempo ed oggi ( cioè all'epoca dello studio ) pressoché nessun ceppo puro di fagiano coreano rimane sulle isole a sud di Hokkaido.

Austin e Kuroda in riguardo all'incrocio tra i fagiani verdi ed il gruppo dei Phasianus colchicus, in relazione a quanto asserito da "Yamashina (1949 ),  che considera il versicolor conspecifico del colchicus avendo notato che gli ibridi F1, tra i due, erano totalmente fertili, osservano che, anche se questo può essere  vero per i soggetti allevati o studiati nei vari centri preposti a farlo, non concorda con le precedenti osservazioni effettuate in natura che mostravano la prole ibrida prodotta dall'incrocio tra P. versicolor e P. colchicus solo parzialmente fertile. Tuttavia, rapporti recenti ( sempre all'epoca dello studio ) provenienti dal personale del dipartimento della caccia di Tennessee e Ohio indicano che gli ibridi F1 tra le due specie sono fertili. 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Il principe Taka Tsukasa afferma che occasionalmente il fagiano verde si incrocia con il fagiano ramato ed a causa di ciò, la Società Ornitologica Giapponese ha riclassificato il fagiano ramato da Syrmaticus soemmerringii a Phasianus soemmerringii.

Riproduzione: Poca differenza è stata notata nella capacità riproduttiva tra fagiani verdi giapponesi e fagiani dal collo ad anello.

Età riproduttiva: Si riproducono l'anno successivo alla nascita.

Numero di uova deposte: La covata varia da 6 a 12 uova. Sono state segnalate fino a 15 uova per un nido.

Sopravvivenza della nidiata: Normalmente buona negli habitat giapponesi.

Durata della vita: Mediamente da 2 a 3 anni in natura, fino a 8 -10 anni in cattività.

Rapporto tra i sessi: Di norma un maschio per 2 o 3 femmine in natura.

Ri-deposizione: Non sono state segnalate seconde covate autentiche. Sono comunque state segnalate nidiate tardive, derivante da primi nidi distrutti.

Le cifre fornite da Austin e Kuroda, riguardanti l'azione venatoria, indicano che fino al 1928 furono abbattuti circa 400.000 fagiani verdi all'anno; circa 300.000 alla fine degli anni '30, e 486.000 durante il 1946; nel 1947 sono scesi a 319.000 per risalire a 479.000 nel 1962.  

Altri due Galliformi si sovrappongono alla gamma del fagiano verde in Giappone. A quote inferiori troviamo la pernice del bambù cinese ( Bambusicola t. thoracicus ) importata dalla Cina intorno al 1919, mentre il fagiano ramato ( Syrmaticus soemmerringii ) vive a quote superiori.  

Note di allevamento: Dopo un avvio lento, i giapponesi scoprirono che l'allevamento del P. versicolor è facile  quasi quanto quello fagiano comune. Inizialmente, avendo a cg+he fare con soggetti provenienti da catture, venne richiesta un'attenzione particolare al fine di garantire una buona produzione di uova sufficienti a costituire ceppi di riproduttori più adattati alla cattività. Successivamente le stesse tecniche, impiegate per l'allevamento dei P. colchicus, si sono rivelate applicabili anche ai fagiani verdi. Di norma vengono costituite famigliole composte da 1 maschio x 4 o 5 femmine con una media di 40,6 uova per femmina riscontrata nell'allevamento di selvaggina della Virginia State nel 1962 da riproduttori catturati in natura solo due anni prima. La fertilità è stata alta. Il periodo di incubazione è di 23-24 giorni in cattività. in incubatrice temperatura e umidità per le uova dei fagiani verdi sono, apparentemente, le stesso del fagiano comune. Nessun problema insolito è stato associato a cova o allevamento dei giovani. Tra il 1960 e il 1963 un totale di 7.618 fagiani verdi giapponesi sono stati allevati, principalmente per rilasci di prova, in quattro Stati degli USA.  

Cattura,,,,.PNG
Catturaòòò.PNG

Note generali: 

                                                                                                                                                                                                                                  Può succedere, soprattutto i meno esperti, di scambiare qualche forma melanica per P. versicolor, tuttavia i melanici sono generalmente più scuri e presentano copritrici alari verde oliva più o meno intenso, anziché grigio-bluastro come nel fagiano verde giapponese. 

                                                                                                                                                                                                                                  Le femmine visivamente assomigliano molto alle conspecifici P. colchicus, tuttavia se ne distinguono per avere le parti superiori caratterizzate da ampie marcature nere con apici messi ancor più in evidenza da iridescenze verdi, mentre quelle inferiori risultano più venate e picchettate rispetto a qualsiasi altra consimile. Iris grigio-giallastra, becco e zampe grigiastri con i tarsi privi di speroni, o tuttalpiù solo minimamente accennati.

Le femmine delle 3 sottospecie riconosciute di P. versicolor risultano tutte molto simili tra loro, però come succede per i maschi, cosi come per altre specie, tendono ad essere più scure a sud e chiare a nord.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI VEDERE ALLA PAGINA :  PHASIANUS VERSICOLOR

Phasianus v. versicolor  -  www.wingsndthings.blogspot.com 

Nota introduttiva:  Dotati di una raffinata bellezza, completano la livrea adulta nel corso del primo anno di vita.  Classificati e suddivisi in alcune sottospecie in relazione al grado di saturazione del colore della livrea, così come dell’evidente corona e groppa del maschio.

 

La specie è distribuita in tutto il Giappone ad eccezione di Okkaido e l'isola di Tsushima. 

Phasianus v. versicolor  ( Fagiano verde del sud Giappone )......................Veillot........................1825

Nota:  Include  la sub-specie non riconosciuta Phasianus v. kiusiuensis.

Luoghi di origine:  Si trova nel sud-est Honsu e Kyushu, incluso Goto ( Giappone meridionale ). Tuttavia, e come non di rado succede con i Galliformi, è doveroso rilevare che può anche dipendere dai testi e/o autori considerati, ed a tale proposito vedere le due figure ( mappe ) ad inizio pagina relative a studi riguardanti le sottospecie di P. versicolor  ma, con diversa proiezione della loro distribuzione.

Descrizione:  Il  maschio, in generale, presenta una colorazione più scura rispetto ai conspecifici; corona verdastra, relativamente più chiara e brillante, in contrasto con il resto della testa; coda che manca di spessore sui bordi laterali delle penne. Taglia da piccola a medio piccola; Iridi giallo intenso e brillante.  

La femmina è visivamente simile alla congenere Phasianus colchicus,  tuttavia se ne distingue per avere le parti superiori caratterizzate da ampie marcature nere con apici messi ancor più in evidenza da iridescenze verdi, mentre quelle inferiori risultano più venate e picchettate rispetto a qualsiasi altra consimile. Iris grigio-giallastra, becco e zampe grigiastri con i tarsi di queste ultime che sono privi di speroni, o tuttalpiù solo minimamente accennati. Taglia piccola; Iridi, giallo o giallo-nocciola opaco.

Per ulteriori e approfondimenti riguardanti la descrizione vedere alla pagina: Phasianus versicolor.

Foto da:  1  www.wingsndthings.blogspot.com    -    2   www.beerpapa.exblog.jp    -   3   www.yamazakigawa org 

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                                 3 - Phasianus v. versicolor  

Phasianus v. versicolor  

Foto da:  1-2-3   www.beerpapa.exblog.jp

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                                3 - Phasianus v. versicolor  

Phasianus v. versicolor  

Foto da:  1 Autore : Ayuwat Jearwattnakanok   -   2   www.beerpapa.exblog.jp   -  3  www.orbis-pictus.jp

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                               3 - Phasianus v. versicolor  

Phasianus v. tanensis ( Fagiano verde del centro Giappone ).................... Kuroda......................1919

Nota:  Include  la sub-specie non riconosciuta Phasianus v. affinis.

Luoghi di origine:   Penisola di Miura ( Honshu centro orientale ) e alcune isole del piccolo arcipelago di Izu ( conosciuto anche, seppur impropriamente, come "delle 7 isole" ) e isole di Tanega-shima - Yaku-shima a sud di Kyushu.      

Descrizione: Nel maschio, per quanto simile al P. v. versicolorpresenta una colorazione in generale più chiara; corona verdastra contraddistinta da tonalità bronzo lucido ed assenza di una qualsiasi traccia di bianco o grigiastro; schiena e groppa visibilmente più grigiastre e parti inferiori maggiormente violaceo bluastro rispetto ai conspecifici. Taglia molto piccola; Iridi giallo intenso brillante.

La femmina, simile alla conspecifica nominale se ne distingue per essere notevolmente più piccola e per la colorazione generalmente più chiara. Taglia estremamente piccola; Iridi, giallo o giallo-nocciola opaco leggermente più scure rispetto alla forma nominale.

Foto da:  1   www.mirusiru.jp    -   2   www.zoopicker.com  -    3   by: Tribio  www.zunkan.com

1 - Phasianus v. tanensis                                                                   2 - Phasianus v. tanensis                                                                   3 - Phasianus v. tanensis  

Phasianus v. tanensis  

Foto da:   1-3  www.mirusiru.jp     -    2  by:  Koji Tamaya  www.zunkan.com

1 - Phasianus v. tanensis                                                                    2 - Phasianus v. tanensis                                                                  3 - Phasianus v. tanensis  

Phasianus v. robustipes ( Fagiano verde del nord Giappone )..................Kuroda......................1919

Nota:  Include  le sub-specie non riconosciute Phasianus v. tohkaidi - P. v. maedius - P. v. nankaidi - P. v. kigis

Luoghi di origine:  Isola di Sado e gran parte di Honshu ( Giappone ). Tuttavia, e come non di rado succede con i Galliformi, è doveroso rilevare che può anche dipendere dai testi e/o autori considerati, ed a tale proposito vedere le due figure ( mappe ) ad inizio pagina relative a studi riguardanti le sottospecie di P. versicolor  ma, con diversa proiezione della loro distribuzione.

Descrizione:  il maschio  è caratterizzato da colorazione generalmente più chiara rispetto alle sottospecie precedenti, con parti inferiori più verdi; tonalità bronzo sul mantello e corona grigiastro-verde bronzo; groppa maggiormente blu-grigio, rispetto ai conspecifici, inframmezzato di olivastro; coda dai bordi in grassetto evidente. Taglia medio piccola; Iridi, giallo brillante intenso.

La femmina  è molto simile alla conspecifica P. v. versicolor, ma se ne distingue per il colore di fondo della livrea leggermente più chiaro e più grigio con marcature più piccole. Taglia piccola; Iridi, giallo o giallo-nocciola opaco.

Foto da:  1-2-3  by: Libellula Rossa  www.zunkan.com

1 - Phasianus v. robustipes                                                                2 - Phasianus v. robustipes                                                              3 - Phasianus v. robustipes 

Phasianus v. robustipes  

Foto da:  1  www.forest-akita.jp   -  2    www.blog.ss-blog.jp    -   3    www.zunkan.com

1 - Phasianus v. robustipes                                                               2 - Phasianus v. robustipes                                                              3 - Phasianus v. robustipes 

Phasianus v. robustipes  

Foto da:   1  by: Libellula Rossa  www.zunkan.com    -     2   Autore: Yoshitaka Sato    -    3    www.forest-akita.jp

1 - Phasianus v. robustipes                                                                2 - Phasianus v. robustipes                                                             3 - Phasianus v. robustipes  

Phasianus v. v. tohkaidi  ( Fagiano verde di  tokai ).................................Momiyama................1922

Luoghi di origine:  Sotto regione, quindi virtuale, di Tōkai ( 東海 地方 , Tōkai-chihō ) costituita dalle regioni di Chūbu e Kansai che costeggiano l' Oceano Pacifico . Il nome deriva dal Tōkaidō , il più importante dei 5 percorsi ( rotte ) che portavano a Edo, l'attuale Tokyo. Poiché Tōkai è una sotto regione, non è ufficialmente considerata, inoltre c'è disaccordo sul dove esattamente inizi e finisca questa  regione. Tuttavia sulle mappe giapponesi viene ampiamente contemplata, includendo  le prefetture di Shizuoka , Aichi , Gifu e Mie  

Descrizione: Sottospecie non riconosciuta dalla maggior parte degli autori, in quanto ritenuta una sub-specie di P. v. robustipes. Sul campo è pressoché indistinguibile da quest'ultima. Taglia e iridi sia per il maschio quanto la femmina simili al conspecifico P.  v. robustipes.

Foto da:  1 - 2 - 3  Autore : Nobuo Matsumura < www.orientalbirdimages.org >

1 - Phasianus v. t. tohkaidi                                                                2 - Phasianus v. t. tohkaidi                                                               3 - Phasianus v. t. tohkaidi  

Phasianus versicolor ( Mutazione leucistica ) 

Foto da :    1-2-3  www.blogs.yahoo.co.jp

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                               3 - Phasianus v. versicolor 

Phasianus versicolor ( Mutazione leucistica )  

Foto da :    1-2-3  www.blogs.yahoo.co.jp

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                               3 - Phasianus v. versicolor 

Phasianus versicolor ( Mutazione  leucistica )  

Foto da :    1-2-3   www.kitamoto72.exblog.jp 

1 - Phasianus v. versicolor                                                                  2 - Phasianus v. versicolor                                                               3 - Phasianus v. versicolor 

Phasianus versicolor x colchicus ibrido 

Foto da :    1  www.biteyourbum.com   -   2  www.backyardchickens.com    -   3   Trev4 Photography  www.flickr.com

1 - Phasianus versicolor x colchicus                                                2 - Phasianus versicolor x colchicus                                              3 - Phasianus versicolor x colchicus

Phasianus versicolor ( Come riconoscere le sotospecie )  

Foto delle pelli da :  1 - 2 - 3  James Pfarr

In tutte le foto da sinistra verso destra : Phasianus versicolor versicolor  -  Phasianus versicolor robustipes  -  Phasianus versicolor tanensis